in

Federico Malinverno: “Benvenute api nel nostro vigneto”

L’hanno chiamato così per il suo aspetto segnato dal tempo: il Caffè La Crepa, che occupa le sale del quattrocentesco Palazzo della Guardia, mostrava sulla facciata i segni del tempo. Ancora oggi – con meno crepe, ovviamente – troneggia sulla piazza dedicata a Giacomo Matteotti, incorniciata dalla lunga schiera di portici intorno al voltone centrale di Isola Dovarese.

AVANZI DA CHEF

La


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/ambiente/rss2.0.xml


Tagcloud:

Il mercato delle alternative 'sintetiche' a carne e latte può centuplicare entro il 2050

La ricetta di Federico Malinverno: gnoc a la mulinera