in

“Scuola, riapertura necessaria nonostante rischi”

L’aumento dei contagi è previsto, ma la scuola va riaperta. Lo sostiene l’Oms e lo ribadisce il Comitato tecnico scientifico, alle prese con la certificazione delle misure di sicurezza necessarie perché la ripresa delle lezioni avvenga in sicurezza. “Potrebbe produrre un lieve incremento dell’indice di trasmissione come sta avvenendo all’estero”, spiega il coordinatore del Cts Agostino Miozzo in audizione alla Camera – “Ma l’obiettivo è anche continuare a tenerle aperta”.Distanziamento, mascherine e igieneIl 14 settembre si avvicina e le misure di sicurezza fondamentali non sono in discussione, o non dovrebbero esserlo. Prosegue Agostino Miozzo: “Nella nostra analisi i tre pilastri (distanziamento, mascherine e igiene) rimangono tali. E sono condivisi nell’intera comunità internazionale. Il distanziamento è fondamentale, ci siamo adeguati alle indicazioni dell’Oms che cita il metro come minimo. E’ importante sottolineare che la società italiana di pediatria dichiara che non esiste anche per bambini piccoli un problema nel vestire la mascherina, non è dannosa. Abbiamo dei riferimenti che abbiamo voluto definire, dai 6 anni in su”.repApprofondimento


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/scuola_e_universita/rss2.0.xml


Tagcloud:

Scuola, vertice governo-regioni: è polemica sulle mascherine in classe

Scuola, via libera al protocollo sulla gestione dei contagi