in

Scrutini ai tempi del Coronavirus. Caos per le note ministeriali

Pubblicare o non pubblicare i risultati degli scrutini ai tempi del Coronavirus? E, in caso affermativo, come farlo? La questione, che non ha mai creato finora problemi di sorta, si sta trasformando in un incidente “diplomatico”. E, di fronte a due note ministeriali completamente contrastanti giunte a destinazione a dieci giorni di distanza, i dirigenti scolastici sono andati su tutte le furie. Letteralmente imbufaliti contro la ministra Lucia Azzolina. Dopo la circolare “chiarificatrice” di ieri, si è generato il caos. Perché intanto una parte dei presidi aveva già pubblicato gli esiti, mettendo in bella mostra sul web anche i voti insufficienti. E questa mattina, il presidente dell’Anp (l’Associazione nazionale presidi) ha preso carta e penna indirizzando una missiva al veleno all’inquilina di viale Trastevere.Scuola


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/scuola_e_universita/rss2.0.xml


Tagcloud:

L’appello di 870 professori: “Ora riaprite le università”

Come sopravvivere alla Maturità post virus